Libri preferiti, amati, consigliati/6: Abyssus Sibyllae

In post come questo, con il tag "libri consigliati", vi consiglieremo alcuni libri che a noi hanno particolarmente colpito, che andiamo a riaprire spesso per leggere e rileggere, che portiamo con noi nei nostri viaggi/visite/esplorazioni o che ci sono rimasti, semplicemente, nel cuore.  Ogni volta che aggiungeremo un nuovo post, questo andrà in bacheca, ma potrete in qualsiasi momento richiamarli tutti, andando a cliccare il pulsante "Testi consigliati" sul menù azzurro in alto.

Alcuni di questi testi possiamo definirli "di nicchia". Se non riuscite a trovarli e volete informazioni per reperirli, contattateci scrivendoci a questa mail: nico.pezzotta@gmail.com.

Buona lettura a tutti! :)

Abyssus Sibyllae
Michele Sanvico
Cromografica Roma s.r.l., Roma
2011.

Questo è il primo e l’unico romanzo esistente sulla nostra Sibilla Appenninica. Michele Sanvico ci fa entrare nella leggenda della Sibilla, che, per quanto è antica, sembra quasi perdersi nel tempo. Se vi aspettate un romanzo alla Dan Brown o alla Giorgio Faletti cambiate aria. Questo è un libro difficile, all’inizio. Ma una volta entrati nel linguaggio, si viene rapiti, come rapito è il protagonista dai misteri della Sibilla. Uno stile erudito, non c'è che dire; ricorda per certi versi Umberto Eco. C'è molto in giro, se cercate, sulla Sibilla Appenninica, e nel caso voleste entrare anche voi nel suo fantastico e misterioso mondo, Sanvico vi dà tutte le carte per farlo. I riferimenti sono di testi reali, esistenti. Alcuni li ho letti anch'io e sono affascinanti. Sanvico ci dà la sua visione della leggenda, rendendoci partecipi delle angosce e delle esaltazioni del protagonista durante le sue scoperte.
Mi piace sognare mentre leggo ed è proprio quello che mi ha fatto fare questo libro. Che altro dire... leggetelo!
Nick

Share/Bookmark

Posted by Nicola Pezzotta | a giovedì, agosto 09, 2012

0 commenti:

Posta un commento